M-Tech®L

Realizzabili a disegno e su specifiche dei clienti

Nell’assemblaggio di componenti con gli spessori M-Tech®L si realizza una compensazione semplice e rapida delle tolleranze.
La lamiera a strati M-Tech®L viene pelata fino al raggiungimento dello spessore di materiale necessario. In tal modo è possibile compensare le tolleranze di diversi componenti con un unico elemento di compensazione.

La lamiera multistrato consiste in un gran numero di sottili lamine metalliche sovrapposte le une alle altre. Sottraendo manualmente alla lamiera, pelandola, uno strato dopo l’altro, cioè una lamina dopo l’altra, si può ridurne lo spessore con variazioni di centesimi di millimetro. 

 


Se il valore teorico è - per esempio - 3,1 mm, allora si dovrà scegliere il semilavorato M-Tech®L dallo spessore standard di 3,2 mm.

Determinazione del materiale ad hoc
Nella gamma di lamiere multistrato si possono scegliere cinque diversi tipi di materiali basilari, in fogli di diversi spessori. Oltre a materiali molto diffusi quali l’ottone, l’acciaio al carbonio e l’acciaio inossidabile, abbiamo a disposizione anche l’alluminio alloy che, in quanto a resistenza meccanica, si avvicina all’acciaio, e il polietilene (PET).

Lavorazione
M-Tech®L è un prodotto che è possibile sottoporre a diversi processi: stampaggio e punzonatura, roditura, asportazione di trucioli ed erosione a filo.
La velocità del taglio, la larghezza dell’elemento più sottile del prodotto (circa 2 volte lo spessore del materiale) e la forza applicata alla lavorazione devono essere adattate al materiale.
Nella produzione della Martin si eseguono soprattutto processi di punzonatura e stampaggio. In casi speciali si può utilizzare il processo di asportazione di trucioli. La tecnica della punzonatura e della roditura producono uno spigolo arrotondato che facilita soprattutto l’inizio del processo di pelatura.

Conformazione dei giunti
I fogli di lamiera multistrato non ammettono superfici curve.
Occorre assicurarsi che le larghezze dell’elemento più sottile dell’adattatore non siano inferiori allo spessore del materiale. Ideale è che lo spessore sia sempre completamente coperto dai componenti. Altrimenti, in caso di processi di sollecitazione piuttosto lunghi e sfavorevoli, potrebbe accadere che particelle della lamina si stacchino.

 

 

M-Tech®L PET

Raccomandato come una leggera e ideale soluzione per la progettazione e la costruzione, dove diverse unità funzionali devono essere elettricamente isolate.
Il nuovo spessore distanziale di Martin® è fatto di polietilene tereftalato PET Mylar® di DuPont ed è composto da diversi fogli di laminato plastico che hanno solo 0,050 / 0,10 / 0,20 millimetri di spessore.

M-TECH-L PET

Un aspetto centrale nello sviluppo dei nuovi spessori di plastica, è stata la maneggevolezza del film pelabile in quanto, dove vengono richieste tolleranze accurate, chi esegue l’installazione o la manutenzione può sbucciare i singoli strati di M-Tech®L PET manualmente, in modo semplice ed accurato, foglio dopo foglio. A differenza dell’acciaio, alluminio o ottone, il foglio di plastica può essere riutilizzato anche dopo la pelatura.

 

M-Tech®L PET è caratterizzato da:
- alta resistenza alla trazione
- resistenza allo strappo
- stabilità chimica, meccanica e termica
- bassa densità, circa 1,3 kg / dm 3, si colloca tra la superficie isolante della classe B (130 °C)
- buon isolamento elettrico (resistenza dielettrica di circa 180 V / micron).

Inoltre, M-Tech®L PET è estremamente leggero, resistente al caldo e al freddo ed è consigliato come ideale soluzione per la costruzione leggera, in cui diverse unità funzionali devono essere isolate elettricamente.

Compensazione con doppia funzione
Soprattutto nei settori automobilistico, aerospaziale, elettrico e di misura, vi sono numerose applicazioni per il prodotto M-Tech®L PET.

Un'altra applicazione tipica è l'isolamento della flangia nella costruzione di generatori e trasformatori, dove lo spessore PET può svolgere qui la duplice funzione: compensazione delle tolleranze ed effetto isolante.

Proprietà
M-Tech®L PET è un film di poliestere (polietilene tereftalato), trasparente e flessibile, che ha un aspetto lattiginoso e opaco.

Grazie al perfetto equilibrio delle sue proprietà elettriche, in combinazione con le caratteristiche chimiche e termiche, offre all'industria elettrica opportunità di costruzioni uniche.

Il film di poliestere si distingue per la straordinaria resistenza ai solventi e all’umidità convenzionali. Può essere utilizzato a temperature comprese tra -70°C e +150°C, non contiene plastificanti e, in condizioni normali, non diventa fragile con l’invecchiamento.

M-Tech®L PET è fornibile negli spessori totali di 0,5 mm, 1 mm, 1,5 mm, 2,5 mm e 3 mm. con lo spessore del foglio singolo da 0,05 – 0,10 oppure 0,20 mm.